.
close

  •  

     

  • EVENTI

  • CIAK POLSKA 2018 / 1-3 dicembre 2018

    SABATO 1 DICEMBRE
    ore 17.00
    Cortometraggi dello Studio Munk:
    Io e mio padre (Ja i mój tata), 30’, PL 2017, Aleksander Pietrzak
    I più bei fuochi d’artificio ever (Najpiękniejsze fajerwerki ever), 28’, PL 2017, Aleksandra Terpińska
    60 chili di nulla (60 kilo niczego), 27’, PL 2017, Piotr Domalewski
    Incontro con la regista Aleksandra Terpińska


    ore 19.00
    La riconciliazione (Zgoda)
    83’, PL 2016, di Maciej Sobieszczański
    Slesia, 1945. Sul sito dell’ex campo nazista di Auschwitz Birkenau i servizi di sicurezza comunisti creano un campo di lavoro per tedeschi, slesiani e polacchi. Nel tentativo di salvare Anna, la ragazza polacca che ama, Franek va a lavorare nel campo in cui è imprigionata. Non sa però che il suo amico tedesco Erwin, anch’egli prigioniero, è innamorato di Anna da anni…
    Incontro con il regista Maciej Sobieszczański


    ore 21.30
    Cold War (Zimna Wojna)
    94’, PL, FR, GB 2018, di Paweł Pawlikowski
    Un’appassionata storia d’amore tra un uomo e una donna che si incontrano nella Polonia del dopoguerra. Provenendo da ambienti diversi e avendo temperamenti opposti, il loro rapporto è complicato, eppure sono fatalmente destinati ad appartenersi. Miglior regia al festival di Cannes 2018


    DOMENICA 2 DICEMBRE
    ore 16.00
    Tra le parole (Pomiędzy słowami)
    87’, PL, D 2017, di Urszula Antoniak
    Michael e il suo capo e migliore amico Franz si muovono a proprio agio nei ristoranti, bar e locali di Berlino. Tra loro non sembra esserci alcuna differenza. Eppure Michael, emigrato dalla Polonia diversi anni prima dopo la morte della madre, cerca ancora di perfezionare il suo accento. La sua vita viene messa a soqquadro quando un trasandato bohémien polacco si presenta alla sua porta affermando di essere suo padre…
    Incontro con la regista Urszula Antoniak

     

    ore 18.30
    Mug (Twarz)
    88’, PL, 2017, di Małgorzata Szumowska
    Jacek ama l'heavy metal, il suo cane e la sua ragazza. Lavora nel cantiere di quella che dovrebbe diventare la statua più alta di Gesù nel mondo, ma un terribile incidente al lavoro gli sfigura completamente il viso e gli stravolge la vita. Una corrosiva commedia nera, vincitrice dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino 2018.
    Incontro con il regista Małgorzata Szumowska e l'attore protaonista Mateusz Kościukiewicz

     

    ore 20.50
    Volteggio (Wolta) 14’, PL 2017, di Monika Kotecka e Karolina Poryzała
    a seguire
    Astro del ciel (Cicha noc)
    97’, PL 2017, di Piotr Domalewski
    Adam torna a casa dal suo lavoro in Olanda per Natale, ritrovando i genitori, i fratelli e i cugini, che sembrano essere bloccati nell'ambiente scoraggiante della Polonia rurale. Lui, dal canto suo, vuole lasciare il paese per sempre e iniziare una nuova vita insieme alla sua fidanzata incinta. Ma come accade in ogni parte del mondo, il tempo delle vacanze evoca i demoni del passato…


    LUNEDÌ 3 DICEMBRE
    ore 18.00

    Legàmi (Więzi)
    18’, PL 2016, Zofia Kowalewska
    a seguire
    Over the Limit
    74’, PL 2017, di Marta Prus
    Un documentario che mostra come lo straordinario metodo russo di preparazione degli atleti si basi in realtà su un’estrema coercizione fisica e mentale. Protagonista è la famosa ginnasta Margarita Mamun in un momento cruciale della sua carriera: in procinto di ritirarsi, ha un ultimo obiettivo da raggiungere, quello dell’oro olimpico.

    ore 20.00
    Il migliore (Najlepszy)
    104’, PL 2017, Łukasz Palkowski
    Un film avvincente che racconta la vita di Jerzy Górski, che, dopo un passato di dipendenza dalle droghe, è arrivato in fondo alla “corsa della morte” (un’ultramaratona di 100 miglia nella Sierra Nevada in California) e ha battuto il record del mondo ai mondiali di triathlon del 1990.

     

    Casa del Cinema
    Largo Marcello Mastroianni, 1 - Roma
    www.casadelcinema.it

     

    Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
    proiezioni in versione originale con sottotitoli italiani