.
close

  •  

     

  • EVENTI

  • Conferenza 18-19 giugno 2019

    Istituto Italiano di Studi Germanici Roma e Istituto Polacco di Roma

     

    Arte visiva, luogo e memoria: testimonianza e radicamento

    I lieux de mémoire, i paesaggi contaminati e il posto dell’artista

     

    con il patrocinio

    dell’Università degli Studi di Genova - Dipartimento di Lingue e Culture Moderne

    e della Comunità Ebraica di Roma

     

    ROMA 18 - 19 giugno 2019

    Istituto Italiano di Studi Germanici / Istituto Polacco di Roma

     

    Thymus serpyllum da Herbarium di Treblinka, di Elżbieta Janicka

     

    Martedì 18 giugno 2019 - ore 17.00

    Istituto Italiano di Studi Germanici - Via Calandrelli, 25 - 00152 Roma

     

    SALUTI:

    Roberta Ascarelli, Direttrice IISG

    Łukasz Paprotny, Direttore Istituto Polacco di Roma

    Riccardo Di Segni, Rabbino Capo di Roma

     

    INTERVENTI:

    JOACHIM SCHLÖR

    (Università di Southampton)

    Landscapes of Hope, Fear and Memory. The Spatial Dimension of Jewish/non-Jewish Relations.

     

    ELŻBIETA JANICKA

    (Accademia Polacca delle Scienze, Varsavia)

    A Holocaust History of the Environment. From Treblinka to “Herbarium” and Back.

     

    PATRIZIA VIOLI

    (Università di Bologna)

    Forme di contro monumentalità.

     

    GIUSEPPE DI GIACOMO

    (Università La Sapienza, Roma)

    La responsabilità dell’arte nella riflessione di Theodor W. Adorno.

     

    Presiede: ROBERTA ASCARELLI

    Con un intervento al pianoforte di Michele Sganga

     


     

    Mercoledì 19 giugno 2019 - ore 10.30

    Istituto Polacco di Roma - Via Vittoria Colonna 1, 00193 Roma

     

    ADACHIARA ZEVI

    (Fondazione Arteinmemoria)

    Omologazione e revisionismo: il caso E.U.R a Roma.

     

    ELENA PIRAZZOLI

    (Ricercatrice indipendente, Bologna)

    Rovine, reliquie, relitti. L’arte sulle tracce della storia.

     

    ANDREA CORTELLESSA

    (Università di Roma Tre)

    Eredità del fascismo.

     

    STEFANO CHIODI

    (Università di Roma Tre)

    Menzogna storica e verità artistica.

     

    Presiede: TONINO GRIFFERO

     

    - PAUSA -

     

    ore 15.00

     

    MICHELE DI MONTE

    (Gallerie Nazionali di Arte Antica - Palazzo Barberini - Galleria Corsini)

    L’ombelico di Adamo e i relitti di Teseo. Memoria, arte e paradossi.

     

    ROBERT TRABA

    (Accademia Polacca delle Scienze, Varsavia)

    Paesaggio dopo la battaglia. Cinque tesi sul legame della memoria con la politica e l’arte.

     

    GIORGIA CALÒ

    (Storica e critica d’arte)

    After the Tribes. Arte contemporanea israeliana tra archeologia del presente e memoria del futuro.

     

    ELISA BRICCO

    (Università di Genova)

    Memorie di guerra in bianco e nero: Zeina Abirached e Marjane Satrapi.

     

    ALESSANDRO LEON

    (Presidente del Cles, Roma)

    Industria culturale, finanza, globalizzazione.

     

    Presiede: LAURA QUERCIOLI

     

    *****

     

    Comitato Scientifico: Roberta Ascarelli, Elisa Bricco, Stefano Chiodi, Laura Quercioli

     

    Verbascum thapsus da Herbarium di Treblinka, di Elżbieta Janicka