.
close

  •  

     

  • EVENTI

  • La bandiera polacca viene festeggiata il 2 maggio. In questa giornata i polacchi ricordano la lunga storia dei colori nazionali, il bianco e il rosso, e con orgoglio espongono la bandiera nazionale fuori dalle case.

    I colori nazionali polacchi, come pochi al mondo, vantano una origine araldica. Derivano direttamente dai colori dello stemma del Regno di Polonia e dello stemma del Granducato di Lituania. Nella simbologia polacca il bianco è quello dell’aquila, lo stemma della Polonia, e del cavaliere a cavallo, lo stemma della Lituania. Entrambi sono rappresentati su scudi di colore rosso.

     

    Sulla bandiera il bianco fu posizionato in alto e il rosso in basso. Nella tradizione araldica polacca, infatti, il colore dello stemma ha un’importanza maggiore rispetto allo smalto dello scudo.

     

    Il bianco e il rosso furono considerati colori nazionali per la prima volta il 3 maggio del 1792, nel primo anniversario della Costituzione del 3 Maggio. L’atto formale con cui il banco e il rosso vennero dichiarati colori dello stato polacco fu siglato dalla Camera bassa del Regno di Polonia nel 1831 durante l’insurrezione di novembre. Dopo la riconquista dell’Indipendenza, i colori della bandiera furono riconfermati dalla Parlamento Legislativo il 1 agosto del 1919.

     

    La Festa della Bandiera viene celebrata a partire dal 2004. In questa fausta ricorrenza vengono organizzate numerose manifestazioni patriotiche che ricordano i nostri colori nazionali. Negli ultimi anni è ritornata in voga la coccarda – la rosetta biancorossa utilizzata dagli insorti nel XIX secolo. Oggi i polacchi la portano in occasione delle feste nazionali.